Pellattina... frizzante...

Terza domenica di novembre ed eccoci ancora qua a raccontare di una nuova avventura trascorsa sulle nevi. La destinazione è sempre il Vallese, ma oggi si cambia località

Dopo aver sciato in lungo ed in largo lungo i pendii ad oggi aperti al pubblico in quel di Saas Fee, ora è la volta di Rothwald    

Peccato solo che gli impianti aprono unicamente in dicembre (sempre se arriva la neve) e quindi per raggiungere il Ristorante Mäderlicka che si situa a 2200 m sul livello del mare mi tocca sudare

E sì a me tocca sudare, poiché, per i miei compagni di risalita quella di oggi sarà  unicamente una passeggiata visto che sul groppone, loro, hanno ben altro che una semplice pellattina sino al cucuzzolo sopra Wasenalp

Scollinato il passo e lasciato alle nostre spalle un incantevole mare di nebbia che avvolge la parte meridionale dello stesso, un sole splendente ci accompagna sino  paesino di Rothwald, meta di nostre numerose uscite sciistiche in questa località pressoché incontaminata tra grosse rocce e larici di una bellezza indescrivibile

Infilati gli scarponi, acceso l'apparecchio Artva e stretto lo zaino  si parte con gli sci… in spalla. La mancanza di neve alla partenza della pista di sci ci obbliga a percorre alcune decine di metri a piedi. Per fortuna che le scorse notte la temperatura è scesa a zero ed il terreno è bello secco... oggi, a differenza di quanto successo la scorsa settimana ai miei colleghi d'avventura non si cammina nel fango   

Pochi passi per trovare alcuni centimetri di neve che  ci permettono di posare le pelli per terra ed  agganciare agli attacchini i scarponcini ed incamminarci per questa mia prima gita stagionale

Un ritmo non troppo sostenuto mi aiuta a riprendere confidenza con questa disciplina per me ancora nuova, come pure di ammirare le bellezze di un paesaggio che metro dopo metro prende sempre più la forma di una cartolina natalizia

Un ultimo sforzo e ci siamo. E' ora di prepararci per scendere. Con calma e godendoci la pace che ci circonda si ripongono le “pelli” nei nostri zaini, gli occhialini lasciano spazio alle nostre maschere da sci  e si cerca la via migliore per buttarci verso valle. 3, 2, 1 via si parte

oggi ho scelto di scendere lungo le piste  del comprensorio. Sicuramente non il massimo visto quanto offre il fuoripista di Rothwald, ma  la stagione si preannuncia lunga è appena agli inizi e davanti a me ho ancora tutto il tempo per riscoprire le gioie del fuoripista "del posto che non esiste...."

La prima di una lunga serie è andata, è giunta l'ora di brindare ad un avvio di stagione che meglio di così non poteva partire in attesa di nuove ed emozionanti sosprese

Commenti: 3
  • #3

    Nik (martedì, 27 novembre 2018 10:39)

    Si in effetti mi sono sorpreso pure io... pensavo di faticare di più meglio così.
    Willy il tuo prossimo passo saranno le pelli...così potrai scrivere " io c'era" �

  • #2

    Erni (martedì, 27 novembre 2018 08:50)

    Eri più in forma delle altre prime uscite, vedremo di farti fare più allenamento.

  • #1

    willy (martedì, 27 novembre 2018 07:05)

    ...pareva d'esserci...