Eccoci  nuovamente nella mia "Livigno" per una nuova settimana all'insegna di puro relax e sci

Contrariamente alle previsioni, sveglia con sorpresa. Infatti al posto di una fitta nevicata, un tiepido sole e cielo azzurro,  fa capolino sopra l7e nostre testoline

Come ormai abitudine già di buon ora ci si porta in quota per iniziare nel migliore dei modi la giornata. Prime discese in assoluta solitudine. Piste come sempre magnifiche e neve, seppur non abbondante, ottima

Per questa "prima"  sono accompagnato da Ringhietta tutta felice di poter sfoggiare la nuova tuta targata Salomon o forse perché non avendo ancora potuto mettere gli sci ai piedi nel corso della corrente stagione, non voleva farsi trovare impreparata all'appuntamento del pomeriggio con Gigi.

La prima parte della mattinata è trascorsa veloce carvando su una delle piste che più amo percorrere prima dell'invasione delle truppe barbariche. La Fontane Vetta

Per poi proseguire  per una toccata e fuga in zona Blesaccia e visto che la nebbia iniziava a far capolino un rientro al volo in paese

Per recuperare Chey e moroso, risalire con la cabinovia Tagliede e far su e giù un paio di volte visto come le due piste erano ancora in ottima forma e  l'affluenza di cinghios ancora scarsa

Prima di finalmente rintanarci in rifugio per il primo bombardino di questa settimana che tanto ancora mancava per festeggiare il nostro ritorno in terra Valtellinese

Nel pomeriggio purtroppo il tempo è peggiorato. Giusto il tempo di permettere a Nicole di svolgere la sua lezione, al sottoscritto di tornare in quota per un paio di discese ed ecco che la nebbia si è impadronita del Carosello

Ciò che ha decretato la fine della giornata sciistica e l'inizio dell'après-ski con un'innovazione che non ha lasciato indifferente lo Skorza che anima il sottoscritto. Domani si va a chiedere se è possibile il noleggio...