Monte Bar - San Lucio

In attesa che, presto o tardi, finalmente il vero autunno farà capolino pure nel nostro bel  Ticino ed inizierà finalmente ad imbiancare le vette alpine che sovrastano il nostro bel territorio, ne approfittiamo per  pedalare su un  altro itinerario.  all'apparenza impossibile da essere percorso in mountain bike, sulle creste che sovrastano la bellissima Val Colla. 

Seppur, con le nostre ruote grasse, non è la prima che calpestiamo i sentieri che circondano le cime della Capriasca è sempre con piacere che i freeasy compiono la trasferta sino a Corticiasca da dove avrà avvio l’odierno tour in splendida compagnia

Da Corticiasca si seguono le indicazioni per Cozzo, da dove dopo aver percorso  un breve tratto su di un sentiero  si raggiunge l’Alpe Musgatina e, percorrendo la strada asfaltata, ma con panoramiche sul fondo valle via via sempre più interessanti, si arriva al Rifugio Monte  Bar

E’ da qui che si entra nel vivo dei giochi, lasciato l’asfalto, incontriamo lo sterrato che non ci abbandonerà fino al rientro a valle.

Dopo alcuni chilometri percorsi ad andatura turistica giungiamo all’Alpe Piandanazzo, luogo ideale per un piccola sosta prima di iniziare il lungo traverso che ci condurrà sino al rifugio di S. Lucio

Percorriamo una  stradina che piano piano si trasforma in uno stupendo sentiero che sinuosamente si addentra nella conformità della valle, serpeggiando e seguendo la conformazione del pendio e dei suoi scoscesi e ripidi avvallamenti che scendono dalla cima della Garzirola

Un lungo e spettacolare traverso ricco di piccoli trabocchetti ci conducono infine al Rifugio S. Lucio e alla sua omonima chiesetta posta sul confine la tra la Svizzera e l’Italia

 

Dopo aver sorseggiato un buon caffè, imbocchiamo uno stupendo  sentiero che ci conduce direttamente alla Bocchetta di S. Bernardo

Da qui in avanti, forse il piatto forte della giornata. Si percorre un bellissimo single trail che ci, offre una splendida panoramica sui Denti della Vecchia,  prima di scendere progressivamente su di un sentierino che prima scende lungo un prato per poi continuare ripido e sinuoso e abbastanza impegnativo nel bosco

Pochi chilometri ci separano dal luogo di partenza di questa stupenda gita, che come, sempre si concluderà con l’ormai consueta birretta a suggellare un’altra fantastica giornata trascorsa in buona compagnia

Commenti: 5
  • #5

    Paolo (domenica, 28 ottobre 2018 18:26)

    Grande Nik mai molla.

  • #4

    Tüb� (giovedì, 25 ottobre 2018 10:06)

    Bello, come sempre un video godereccio!
    Grazie Nik

  • #3

    Renzo (giovedì, 25 ottobre 2018)

    Che dire ..... splendido lavoro come sempre, e stupenda uscita e compagnia .... un’altra perla da aggiungere alla collezione


  • #2

    Rena (mercoledì, 24 ottobre 2018 20:54)

    Grazie Skorza,attraverso il tuo commento,le foto,e il filmato,ci fai rivivere attimi indimenticabili

  • #1

    Willy (mercoledì, 24 ottobre 2018 19:46)

    ...altra memorabile uscita, grazie Nic x celebrarla...